Le 5 principali cause per la formazione di Rughe e Macchie

 

LE 5 PRINCIPALI CAUSE O ERRORI CHE PROVOCANO RUGHE E MACCHIE

 

 

 

  • Esposizione ai raggi ultravioletti

 

I danni da luce solare causano il 90% di rughe, cambiamenti di pigmentazione e altri segni di invecchiamento, anche precoce.

Gli effetti piu’ impattanti sono a carico del derma, lo strato intermedio della cute, dove la sua matrice collagenica è la struttura che da fermezza e forza alla pelle, quando viene danneggiata  il collagene si piega su se stesso, assottigliando la pelle e facendo comparire rughe di diversa profondità ed estensione tra cui proprio le rughe naso labiale o anche dette della “marionetta”.

Purtroppo i filtri solari che usiamo di solito d’estate non ci sono di completo aiuto in quanto siamo esposti ai raggi ultravioletti anche di inverno, inoltre le creme con filtro solare contengono biossido di titanio e ossido di zinco, che rischiano a lungo andare di peggiorare la situazione se non coadiuvati da prodotti cosmetici di ottima qualità.

Nella tabella si possono vedere in che misura i vari tipi di raggi possono danneggiare la nostra pelle, il derma è lo strato intermedio della cute e il più importante.

 

 

 

 

 

 

 

  • Ipolipia o disadratazione epidermica

 

Il nostro corpo è costituito per il 70% di acqua e la nostra pelle ha la funzione di contenere e preservare. La quantità di acqua decresce mano mano che si va verso l’esterno e precisamente nello strato corneo che è lo strato più esterno della pelle, questa acqua arriva dal derma.

 

Una pelle ben idratata avrà come sue caratteristiche uno strato corneo ricco di molecole che trattengono l’acqua e che riesce a proteggere contro l’evaporazione dei fluidi con una struttura a muro cementato.

 

Questo “muro” è costituito da acidi grassi, ceramidi e colesterolo, quando questa barriera diventa più debole fa aumentare la TEWL (Transepidermal Water Loss ovvero la evaporazione).

 

 

 

 

Da qui quindi si capisce che la disadratazione cutanea è perlopiù dovuta alla diminuita capacità di trattenere l’acqua (NMF Natural Moisturizing Factor) proveniente dall’ambiente esterno e dai tessuti sottostanti.

L’idratazione è molto importante per lo stato di salute della pelle: molte patologie si esprimono con disidratazione cutanea e quando la pelle è disidratata può dare origine a irritazione, screpolamento e arrossamento.

L’idratazione significa turgore e plasticità dei tessuti perché l’acqua fra le strutture funge da cuscinetto e ammortizzatore, e una giusta idratazione si ottiene con sostanze che hanno proprietà nel trattenere l’acqua.

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Fattori esterni

 

I fattori esterni sono molteplici e spesso agiscono anche assieme al normale processo di invecchiamento.

Come abbiamo già visto, sono dovuti all’esposizione dannosa dei raggi solari ma anche ad altri fattori dannosi come le espressioni facciali ripetute, la forza di gravità, sostanze tossiche, alcuni farmaci, gli agenti atmosferici e il fumo.

Le zone più colpite sono il viso, il collo, la parte sotto il collo e le mani.

Tutto ciò provoca una produzione di dannosi radicali liberi accentuata da una protezione e una capacità di rigenerazione delle cellule indebolite dall’età.

 

Se si parla di un fattore a carattere biologico/fisiologico questo è legato ai radicali liberi. Se questi si formano in quantità esagerata anche l’effetto antiossidante subirà danni e non svolgerà più la sua azione, così facendo la cellula verrà danneggiata irrigidendosi sempre più. Questo è alla base della perdita di elasticità dell’epidermide.

 

 

 

 

 

 

Gli effetti più comuni sono:

 

  • Rughe più o meno marcate
  • Pelle sottile e colorito spento
  • Guance scavate e occhiaie
  • Macchie di vario tipo

 

 

 

 

 

  • Stili di vita scorretti

 

È dimostrato ed avvalorato da molte ricerche scientifiche che dormire meno di otto ore a notte, l’abuso di alcolici, l’uso di tabacco, un’alimentazione poco sana, lo stress e l’esposizione della pelle al sole per troppo tempo e nelle ore sbagliate abbiano un impatto devastante sulla nostra epidermide, favorendo il sorgere della sua rugosità ed invecchiando, notevolmente, la pe

 

 

In ultimo, tra i fattori che influenzano la capacità della nostra cute di rigenerarsi, è stata scoperta l’incidenza dello smog e del trucco in particolar modo quando vengono utilizzati prodotti di scarsa qualità e non dermatologicamente testati, si pensi anche ai cosmetici importati dall’Estremo Oriente e non sottoposti ai controlli obbligatori previsti dall’Unione Europea.

 

 

 

 

 

 

  • Forza di gravità e movimenti di espressione

 

Nello specifico caso delle rughe naso labiali un fattore importante è l’effetto della forza di gravità, assieme al naturale deterioramento della struttura portante del derma la cute cede e forma delle pieghe più o meno profonde che si formano tra naso e labbra.

Scientificamente, questo effetto antiestetico viene chiamato caduta gravitazionale. Venendo a mancare gli elementi necessari a garantire la giusta elasticità, la forza di gravità fa cadere verso il basso i tessuti che appaiono svuotati.

Chiaramente una pelle già danneggiata dagli altri fattori fa trovare terreno fertile a questo fattore esterno naturale.

 

 

 

Non dimenticate che anche i movimenti più comuni hanno le loro colpe. La zona intorno al naso e alle labbra è tra le aree ad alta mobilità, ovvero coinvolte dalle migliaia di espressioni e movimenti che ogni giorno la nostra pelle compie.

Queste linee tendono ad affossarsi se si hanno problemi, se si soffre di stress, se si è tesi e angosciati, infatti il viso e i suoi movimenti sono molto influenzati dal nostro stato psicologico.

Le rughe espressive, in particolare, fanno parte del vissuto di una persona, ne racchiudono in qualche modo la storia, la caratterizzano.

 

Inoltre più il tempo passa e più la pelle è meno elastica e meno idratata, ciò significa che non riesce a reagire bene alle mutazioni. Nelle rughe della marionetta, ad ogni movimento della bocca, delle guance e degli zigomi, corrisponde una variazione dello stato del derma.

 

 

 

 

 

IL PROBLEMA DEI RADICALI LIBERI

Nel processo di invecchiamento cutaneo i radicali liberi svolgono un ruolo importante.

Le cellule producono energia grazie all’ossigeno creando delle molecole di ossigeno instabili per via del metabolismo e di agenti esterni, queste molecole sono i radical liberi. Chimicamente parlando questo avviene quando un atomo o molecole di ossigeno perdono un elettrone diventando reattivi e instabili, reagendo così con le molecole circostanti.

L’ossigeno quindi in questo caso può risultare dannoso se non viene neutralizzato, perché in grado di ossidare e modificare le varie molecole, causando così uno stress ossidativo che concorre all’invecchiamento biologico.

Normalmente l’organismo si autodifende producendo dei sistemi antiossidanti e trovando un certo equilibrio con la produzione di radicali liberi, quando questo equilibrio si altera da una parte o dall’altra si crea appunto questo stress ossidativo.

Sicuramente la produzione di radicali liberi è una delle cause scatenanti di numerosi processi degenerativi. Nel nostro ambito può coinvolgere sostanze basilari per quanto riguarda l’invecchiamento cutaneo, come le proteine (collagene, elastina) o anche l’acido ialuronico.

Ci sono diverse sostanze e principi attivi ad attività antiossidante, tra i quali alcuni che compongono le nostre formulazioni e il nostro sistema TSR, come l’acido alfa-tocoferolo (vitamina E) – l’acido alfa lipoico – le cellule staminali di origine vegetale – l’enzima Q10 – estratto di fico d’india.

 

COSA FARE QUINDI?

 

PRIMA DI TUTTO ABITUATI A UNA GIUSTA SKIN ROUTINE

 

La skincare giorno è molto importante perché prepara il nostro viso nel migliore dei modi ad affrontare la giornata contro, appunto, i fattori esterni del punto 3

Va fatta al mattino appena svegli dopo aver sciacquato il viso con l’acqua. Vediamo i vari step e l’ordine con i quali applicare i prodotti per la cura della pelle.

 

  1. Detergente: il primo step riguarda la pulizia del viso, per rimuovere i residui della crema applicata la sera precedente e eventuali impurità che si sono depositate sulla pelle durante la notte. Sono perfetti i detergenti schiumogeni o oleosi : in un solo step detergono gentilmente la pelle idratandola e lasciandola morbida, fresca e perfettamente bilanciata.

 

  1. Siero: passando alla fase di idratazione, il primo prodotto da applicare sarà il siero. Un prodotto fluido e leggero ma che nutre profondamente la pelle. Si applica tamponandolo sul viso con i palmi delle mani e si assorbe velocemente, permettendoti così di proseguire con lo step successivo.

 

  1. Contorno occhi: uno dei passaggi che spesso vengono sottovalutati. Idratare il contorno occhi è fondamentale per mantenere la zona, delicata e sensibile, perfettamente nutrita in modo che la pelle sia elastica e compatta. In questo modo si ritarda la comparsa delle rughe e delle linee di espressione, e anche il correttore che applicheremo nella fase make up avrà una tenuta migliore.

 

  1. Crema viso: idratare la pelle non è importante solo per mantenerla morbida e vellutata, ma anche per proteggerla dagli agenti esterni come il vento e l’inquinamento. Va scelta in base al tipo di pelle, ma tutte le tipologie ne hanno bisogno, anche quelle miste e grasse. Applicala con movimenti circolari, dal centro del viso verso l’esterno con un leggero massaggio.

 

  1. Protezione solare: per proteggere la pelle dai danni solari è importante applicare una protezione solare anche in città. Scegli una formula leggerissima da stendere dopo la crema idratante oppure una crema che contenga già una protezione solare.

 

  1. Balsamo labbra: non dimenticare di idratare le labbra, applicando un balsamo protettivo che le protegga dagli agenti esterni rendendole morbide e vellutate.

 

 

 

E PER LA NOTTE?

Per la sera ci sono  dei passaggi differenti :

 

  1. Struccante: la sera è fondamentale rimuovere ogni traccia di make up dal viso prima di procedere con i passaggi successivi. Per struccarti puoi utilizzare un’acqua micellare oppure un prodotto oleoso. Massaggiare sul viso asciutto fino a quando il make up si sarà sciolto, e poi rimuoverlo con acqua calda e un panno.

 

  1. Detergente: utilizzalo se vuoi pulire a fondo la tua pelle. Dopo il detergente oleoso utilizzane uno schiumogeno, massaggiandolo sulla pelle e poi risciacquandolo con l’acqua.

 

  1. Esfoliante: dopo la detersione è bene esfoliare la pelle. Utilizza uno scrub delicato una volta alla settimana per eliminare le cellule morte e rendere la pelle più luminosa.

 

  1. Maschera: prenditi qualche minuto in più per te e regalati una coccola con un maschera viso. Consigliate quelle con formule idratanti ricche di attivi.

 

  1. Tonico: si utilizza per riequilibrare la pelle oppure per restringere pori, illuminare il viso o combattere le imperfezioni, a seconda del tipo di prodotto che scegli di utilizzare.

 

  1. Siero: lo step iniziale per l’idratazione notturna e per ridurre l’aspetto di segni di espressione, macchie pigmentarie e cicatrici.

 

  1. Contorno Occhi: la sera è il momento perfetto per idratare a fondo il tuo contorno occhi. Applicare delicatamente e abbondantemente nella zona contorno occhi come se fosse una maschera, per un’azione ancora più profonda.

 

  1. Crema viso: questo è lo step finale per chiudere in bellezza la tua routine. Applica la crema idratante scegliendo tra prodotti più nutrienti, in modo che durante la notte la tua pelle possa giovare di un’idratazione profonda, per un incarnato fresco e riposato al risveglio.

 

  1. Maschera labbra: se vuoi puoi regalare alle tue labbra un’ultima coccola , idratandole a fondo durante la notte in modo che al mattino seguendo siano perfettamente morbide e idratatate.

 

COME LUXONSKIN PUO’ AIUTARTI

Luxonskin e il suo metodo innovativo TSR – Total Skin Regeneration , frutto di anni di studi, ricerche e sperimentazioni, ti potranno sicuramente aiutare con delle formule esclusive con ingredienti e principi attivi di massima qualità ed efficacia, con un bilanciamento di queste formule quasi maniacale.

Queste formule vi aiuteranno a combattere e in tempi ridotti a ridurre considerevolmente queste fastidiose rughe e altri difetti come macchie e inestetismi cutanei.

Ecco i principi attivi che puoi trovare nei nostri prodotti e quello che possono fare per aiutarti a risolvere questi problemi:

 

Acido ialuronico basso peso molecolare = Idrata e protegge i tessuti cutanei, rigenerante e potente antirughe 

 

Estratto di Bava di Lumaca = Rigenerante, Idratante, Antiossidante, Rimpolpante 

 

Cellule staminali vegetali da Mela Verde  = Riparano il danno cellulare provocato dai raggi UV. Rigenerante e Antiossidanti.

 

Estratto di Fico d’India = Potente antiossidante, Antirughe.

 

Olio di Mandorlo = Emolliente , Decongestionante

 

Olio di Jojoba = Emolliente, Antinfiammatorio, Antiossidante 

 

Vitamina E = Antiossidante, Restituente, Protegge e idrata

 

Burro di Karitè = Rigenerante, Protettivo, Emolliente

 

Enzima Q10 = Antiossidante, Antiage, Rivitalizzante, Dona alla crema il suo caratteristico colore.

 

Caffeina = Drenante 

 

DMAE = Rinvigorente, Lifting naturale 

 

Acido Alfa Lipoico = Decongestionante, energizzante

 

Filtro UV6 = Filtro solare protettivo UV6FILTRO UV 6

 

 

P.S.

Stiamo facendo una offerta eccezionale per la nostra crema rigenerante e il nostro siero contorno occhi che durerà solo 24 ore dal momento in cui eventualmente visiterai questa pagina

https://www.luxonskin.com/landing-offerta-24-ore/

I prodotti hanno uno sconto favoloso, ma affrettati perché l’offerta una volta scaduta non verrà più riproposta!

 

 

 

Luxonskin – tutti i diritti riservati

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Per te gratis un interessante e completo report sulle principali cause per la formazione di rughe e macchie, e come eliminarle

Accedi al report lasciando qui sotto il tuo indirizzo email, potrai anche ricevere, di tanto in tanto,  altri interessanti report su argomenti di cosmetica